Italiano
English
Deutsch
Italiano

Scopri il Casentino

Il Casentino è una verde vallata situata in Toscana, più precisamente in provincia di Arezzo, circondata per la gran parte dalle montagne dell'appennino Tosco-Romagnolo che contribuiscono da sempre a preservarne usi e costumi della tradizione.
La vallata Casentinese è un territorio ricco di luoghi da visitare, immersi nella tranquillità e nella calda accoglienza dei suoi antichi borghi. Il paesaggio di questa splendida vallata è per lo più collinare e montano, caratterizzato dal verde intenso del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, al secondo posto in tutta Europa per estensione boschiva, nelle quali vivono tantissime specie di animali selvatici come lupi, cervi, daini, caprioli, cinghiali, falchi, volpi e una grande varietà di volatili.
Se vi trovate in Casentino ci sono alcuni luoghi che vale veramente la pena di visitare. La nostra vallata è caratterizzata da numerosi borghi nei quali potrete degustare prodotti tipici locali ed ammirare castelli ed opere d'arte di assoluta importanza. Uno dei paesi più caratteristici del Casentino è sicuramente quello di Poppi, antico Borgo costruito su una collina dalla quale si può vedere gran parte del territorio circostante, sulla quale si erge imponente il famoso Castello dei Conti Guidi, progettato da Arnolfo di Cambio, lo stesso architetto che disegnò Palazzo Vecchio di Firenze. Di poco distante dal castello, percorrendo un atico borgo risalente al lontano 1300, camminando sotto ad uno stupendo colonnato che attraversa tutto il paese, si può raggiungere Badia San Fedele, una splendida Abbazia nella quale si trovano le spoglie di San Torello, patrono di Poppi.
Di li a poco possiamo visitare il centro storico di Bibbiena, il paese più grande del Casentino, le cui origini antichissime si possono apprezzare in vari ritrovamenti della zona. I suoi borghi medioevali, ricchi di storia, conducono alla scoperta di vari palazzi antichi, tra cui Palazzo Dovizi e Palazzo Martellini, nonchè al famoso Teatro Dovizi, tuttora aperto al pubblico. La piazza principale del paese, piazza grande, è sovrastata da una torre campanaria tuttora funzionante. Da un lato della Piazza si può godere di un'ottima visuale affacciandosi ad un grande terrazzo di recente costruzione, mentre dal lato opposto si erge la chiesa dei Santi Ippolito e Donato, al cui interno si trovano opere di Bicci di Lorenzo risalenti al '400 ed una tela del '600 di Jacopo Ligozzi.
Un altro centro storico da visitare è senz'altro Raggiolo, paese circondato da boschi di cerro e castagno, interamente immerso nel verde della natura Casentinese. Raggiolo è un paese in cui si respira un atmosfera di quiete e relax, ideale per trascorrere qualche ora in armonia lontani dal caos cittadino.
Ci sono tantissimi altri borghi che meritano di essere citati in questo elenco che non può essere esaustivo, come ad esempio il paese di Stia, con la sua caratteristica Piazza Tanucci e il museo della Lana, il Paese di Montemignaio, che domina dall'alto la vallata in direzione Firenze, il paese di Lierna, con il caratteristico centro storico, il paese di Castel Focognano e vari piccoli centri abitati sparsi per tutto il Casentino.
La zona della Vallesanta, a differenza della limitrofa valle disegnata dal torrente Archiano, presenta un paesaggio più impervio, nel quale i piccolissimi centri abitati sono talvolta nascosti e difficilmente raggiungibili. Ad esempio, partendo da Casa Bonucci, avventurandosi per un sentiero che a tratti ripercorre la famosa Via Romea, è possibile raggiungere il paese di Serra, una località che in inverno è completamente disabitata, ma che presenta una piccola comunità durante tutto il periodo estivo. Altri paesi vicini sono stati addirittura quasi del tutto abbandonati, soprattutto a causa dell'ascesa industriale delle città Toscane, in cui i giovani si recavano per cercare lavoro e spesso finivano per formare famiglia e trasferirsi in via definitiva. Ma a distanza di anni, stiamo assistendo ad un fenomeno opposto, dato probabilmente dal fatto che molte persone hanno compreso l'importanza della qualità di vita sana che si respira nella nostra valle, e molti giovani decidono di tornare a vivere proprio in questi piccoli paesi.

Specialità Eno-Gastronomiche
Il Casentino è una valle ricca di tradizioni culinarie, tramandate nei secoli di generazione in generazione. Nei suoi borghi si trovano numerosi ristoranti tipici, nei quali potrete gustare varie specialità del luogo. Lasciatevi sedurre dai primi piatti di pasta fatta a mano, come ad esempio i ravioli di verdure, i tortelli di patate o le buonissime tagliatelle, conditi con ottimo ragù, con sughi di cacciagione o con pregiato tartufo di provenienza nostrale. Assaporate la bistecca di vitella cucinata "alla fiorentina", presente in quasi tutti i ristoranti, cotta al sangue secondo i dettami della tradizione. Assaggiate i salumi tipici Toscani ed i prodotti di coltivazione biologica locali, magari accompagnando il tutto con dell'ottimo vino rosso prodotto nelle colline circostanti o nella vicina campagna senese e fiorentina. Assaggiate il famoso Tortello alla Lastra, che negli ultimi anni è divenuto il simbolo del paese di Corezzo, vincitore di vari premi a livello nazionale.

casa-vacanze-toscana-01
casa-vacanze-toscana-02
casa-vacanze-toscana-03
casa-vacanze-toscana-04
casa-vacanze-toscana-05
casa-vacanze-toscana-06

Share this on Twitter Share this on Facebook Share this on Google Plus

© 2020 Casa Bonucci
Località Corezzo n. 7, Chiusi della Verna (Ar) - Telefono +39 0575561989 - Cellulare +39 3395985127
www.casabonucci.it - info@casabonucci.it

Powered by Mediasky